Giovedì, 13 Dicembre 2018
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: cultura

Le fiabe interpretate

A Ladispoli il libro di Marie Louise Von Franz

redazione mercoledì 12 dicembre 2018
Marie Louise von FranzLADISPOLI - Penultimo appuntamento prima della pausa natalizia per il caffè letterario a Ladispoli. Questa volta, invece di commentare un libro con il suo autore, proveremo spiegare agli adulti il significato delle fiabe che tutti abbiamo ascoltato da bambini e che tutti (capirete perché) dovremmo continuare a raccontare. A voce, come una volta.

Servendoci dell'inestimabile ed estesa letteratura prodotta da Bruno Bettelheim, Marie Louise Von Franz, Michele Rak, Vladimir Propp ed inserendo qualcosa delle interessanti analisi di Igor Sibaldi, proveremo a spiegare cos'è una fiaba (e in cosa si differenzia da favola, mito e storie tradizionali religiose), in che modo entra in risonanza coi bisogni del bambino in ogni sua precisa fase di sviluppo, come parla simbolicamente al suo inconscio e quali insegnamenti gli offre per aiutarlo a capire i suoi sentimenti, elaborarli e passare ad un livello piu' elevato di sviluppo (quello che chiamiamo "crescere").

Analizzeremo alcune tra le favole più comuni, note a tutti, e spiegheremo uno per uno i significati dei personaggi, della numerologia, degli oggetti magici, delle figure buone e cattive, delle azioni, dei paesaggi, degli animali, e di come il bambino riconosce in ciascuna di queste cose cio' di cui ha bisogno per capire se stesso ed il mondo che lo circonda, in modo idoneo al suo livello di comprensione.

Spiegheremo anche in che modo lo sviluppo di un bambino si blocca se questi elementi non vengono da lui elaborati (dalla fase orale a quella edipica, all'approccio all'altro da se' se non è avvenuto un corretto distacco dai genitori ed un corretto sviluppo ed integrazione di Es, Io e Super-Io, che gli permettano di affrontare le sue ansie e paure e affrontare il mondo esterno con fiducia nelle sue risorse).

La giovane laureanda in psicologia infantile Giulia Sole Gherardi ci aiuterà in questa analisi.

Teniamo a sottolineare che NON si tratta di una conferenza di psicologia né di una lectio magistralis. Non abbiamo né titolo né competenze per nulla del genere e crediamo fermamente che psicologi e psicoterapeuti professionisti possano e debbano essere interpellati ogni qualvolta ve ne sia la necessità. Noi facciamo solo cultura, offrendo umilmente strumenti letterari a chi voglia approfondire l'argomento.

Sarà una chiacchierata con il linguaggio semplice ed accessibile che ci contraddistingue, per aiutare i grandi a capire come aiutare i piccoli (anche il piccolo che è dentro ciascuno di noi !) a sviluppare gli strumenti che gli permettano di affrontare la vita.

Per informazioni

Associazione Culturale senza fini di Lucro "La Luce dell'Anima – Cultura e Spirito"

 

Share on Facebook
Categoria: eventi

Musica, il Maestro Travagliati mattatore al Teatro Parioli

Grande spettacolo con la Moonlight Big Band

redazione mercoledì 12 dicembre 2018
maestro travagliatiCERVETERI - A capo della fantastica Moonlight Big Band è stato il mattatore assoluto della serata al prestigioso Teatro Parioli in Roma. Il M° Augusto Travagliati, eccellenza musicale e artistica di Cerveteri, già Direttore del Gruppo Bandistico Caerite, nel giorno dell'Immacolata Concezione ha offerto un grande spettacolo spaziando con la sua "big orchestra" più swing e divertente della Capitale tra le colonne sonore Disney e brani natalizi con arrangiamenti ad hoc.

Ad impreziosire ulteriormente la serata, accolta da una grande cornice di pubblico, la voce di Francesca Faro e i rarissimi e bizzarri strumenti del M° Attilio Berni, uno dei massimi conoscitori e collezionisti di sax sul panorama musicale.

"La musica e l'arte di Augusto Travagliati rappresentano oramai un'istituzione per Cerveteri – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – come tradizione anche quest'anno sarà protagonista anche degli eventi natalizi della nostra città. Giovedì 20 sarà in concerto con la Zambra Dixie Jazz Band in Piazza Santa Maria, mentre Domenica 23 dicembre alle 19 sarà impegnato nel tradizionale concerto natalizio del Concerto Bandistico Caerite presso la Chiesa Santissima Trinità".


moonlight big band

Share on Facebook
Categoria: eventi

Telethon, in onda spot Paolo Belli girato a Cerveteri

Sabato 15 dicembre, alle 20.30 su Rai Uno

redazione martedì 11 dicembre 2018
paolo belli a cerveteriCERVETERI - Sulle Reti RAI è cominciata la messa in onda dello spot registrato nel Centro Storico di Cerveteri per la promozione della maratona di solidarietà di Telethon, la campagna di raccolta fondi ideata nel lontano 1966 da Jerry Lewis e portata in Italia nel 1990 da Susanna Agnelli.

Sabato 15 dicembre, alle ore 20.30, in apertura di trasmissione su RAI UNO verrà trasmesso lo spot integrale, che vede come protagonista l'oramai storico testimonial Paolo Belli.

"Una GRU altissima, più di 30 metri, visibile da ogni angolo della nostra città, meravigliose coreografie curate da fantastici acrobati, il bellissimo coro delle voci bianche del Teatro dell'Opera di Roma, la musica e il volto familiare e genuino di un grande artista come Paolo Belli. Sono state tante le emozioni vissute in quei giorni di riprese effettuate nel nostro Centro Storico, un mix di colori, luci e musiche che avevano come unico comun denominatore: creare un grande spettacolo per promuovere anche quest'anno una grande campagna di raccolta fondi che da più di mezzo secolo raccoglie fondi per la ricerca scientifica – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – questa per la nostra città è anche una meravigliosa vetrina: per circa due settimane, sulle principali reti della TV di Stato verrà trasmesso a ripetizione questo straordinario spot che inquadra il nostro Centro Storico e il Museo Nazionale Caerite, luogo simbolo della nostra tradizione e storia dove sono custoditi i due Capolavori di Eufronio per eccellenza, la Kylix e il Cratere".

Sempre sabato 15 dicembre, a partire dalle ore 14.30, così come in tutta Italia, il Centro Storico ospiterà un punto di solidarietà Telethon. I volontari dell'AUSER, coordinati dalla Responsabile di Cerveteri Giulia Cannavò, insieme ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile che offriranno supporto e assistenza, saranno in piazza con i 'Cuori di Cioccolata Telethon', disponibili nella versione fondente, al latte, e al latte con granella di biscotti e prodotto da Caffarel in esclusiva per Telethon, un omaggio distribuito come ringraziamento per una donazione minima di 12 euro. Un'idea originale per un regalo di Natale fatto con il cuore.

(Foto di Dino Frattari)

Share on Facebook
Categoria: cultura

‘Storie Vecchie e Nuove di un Borgo di Mare’

A Cerveteri il libro di Lorenzo Triolo

redazione martedì 11 dicembre 2018
libro trioloCERVETERI - 'Storie Vecchie e Nuove di un Borgo di Mare' è il titolo del libro di Lorenzo Triolo che verrà presentato giovedì 13 dicembre alle 18 nei locali di Sala Ruspoli a Cerveteri, in Piazza Santa Maria. Sessanta storie minime, storie di paese, un po' di storia locale ambientate quasi tutte in Sicilia, Letojanni e alcune nella vicina Taormina. Un grande calderone di fatti e fatterelli, alcuni banali, altri di maggior rilievo che, tutti insieme concorrono a delineare il carattere tutt'altro che banale degli abitanti di questo delizioso paese che ha dato i natali all'Autore.

Le storie raccontate sono state trasmesse dalla memoria di qualche abitante del posto o fanno i parte dei ricordi più o meno recenti dell'Autore, che ha voluto aggiungere anche alcune storie legate a personaggi illustri che hanno vissuto a Letojanni o in qualche modo ad essa erano legati, come lo scienziato Francesco Durante, Corrado Cagli e Greta Garbo. Un viaggio di storia lungo un secolo che si spinge fino alla prima e alla seconda guerra mondiale, si sofferma su vari episodi e ricordi degli anni della giovinezza dell'Autore, i mitici anni '60 e '70, prosegue con gli anni 80' e '90, quelli della maturità e si posiziona infine su alcuni episodi delle estati degli anni 2000, raccontati, almeno si spera, con una discreta dose d'ironia.

"I libri rappresentano uno degli elementi fondamentali del programma del nostro Natale Caerite – ha dichiarato l'assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano – sono molti gli autori che hanno scelto la nostra città in questo periodo natalizio per presentare il proprio libro. Sarà un momento di cultura e di conoscenza di uno dei luoghi più belli d'Italia come la Sicilia. Motivo d'interesse in più, il fatto che a presentarlo sarà un nostro concittadino, Lorenzo Triolo, pronto ad emozionarci con i suoi racconti e tante storie".

L'ingresso è libero e gratuito.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Consegnati i premi letterari 'Città di Ladispoli'

I premiati della VII edizione

redazione lunedì 10 dicembre 2018
libri testoLADISPOLI - Sabato 8 dicembre, al Polifunzionale di Via De Begnac si è tenuta la cerimonia di premiazione della settima edizione del Premio Letterario Città di Ladispoli, organizzato dalla associazione culturale "Solidarietà Sociale" in collaborazione e col patrocinio dell'Assessorato alla Cultura. Il premio, ideato anni fa dal compianto Prof. Benito Ussia, ha ormai raggiunto un livello qualitativo che varca i confini non solo regionali ma anche nazionali.

"Un grande successo" ha dichiarato l'Assessore alla Cultura Marco Milani "per un premio che si è già creato un proprio spazio importante tra i premi letterari italiani, per serietà, competenza, qualità".

Oltre 80 opere iscritte nelle due sezioni "Giallo" e "Narrativa", tutte attentamente analizzate da una giuria di esperti che, alla fine, ha espresso il proprio verdetto:

Sezione Giallo

1° classificato "Le canaglie del venerabile" di Gianluca Ascione (Panda edizioni) - premio di 150,00€

2° class.to "L'uguaglianza delle ossa" di Vincenzo Maria Sacco (ALA Libri)

3° class.to "Chi non muore" di Vincenzo Galati (Eclissi Editore)

4° a ex aequo "Tre di denari" di Michele Di Pasquale (Edizioni Meta) e "Dakar" di Maurizio Castellani (CIPP).

Menzione d'onore per "Omicidi in si minore" di Davide Bottiglieri (Les flaneurs Editore).

Sezione Narrativa edita:

1° Class.to "Vita e il libro dei morti" di Alessandra Cinardi (Curcio Editore) premio da 200,00€

2° class.to "Scacco alla nobiltà" di Fabrizio Olivero (Genesi Editrice)

3° class.to "Il segreto di vicolo delle belle" di Marika Campeti (Apollo edizioni)

4à a ex aequo "Nero d'assenzio" di F.J.Bucalo (Calabria Letteraria Editrice) e "Alice non lo sa" di Carmen Laterza (Libroza)

Menzioni d'onore per "I due leoni" di Francesco Grasso (0111 edizioni), "Filomena racconta il peccato" di Pasquale De Luca (Meligrana Editore) e "La cella della Dea" di Roberto Caracci (Moretti e Vitali)

Premio Città di Ladispoli

"Rotten" di Luca Grandicelli (CIPP)

"Parlare non è un rimedio" di Valerio Valentini (D Editore)

Premio Benito Ussia

"The British experience" di Andrea Pressenda (Ultra edizioni)

In apertura di serata sono stati premiati i bambini che hanno partecipato al concorso letterario delle scuole, i premi in buono libro da 50,00 euro spendibile presso la libreria "Scritti & Manoscritti" sono andati a Barrison Palermo, Alessandro Ferri e Beatrice De Alexandris.

Intermezzi musicali a cura della Ars Nova guidata dal maestro Patricia Vargas e dal maestro Simonetta Frabotta.

Sono intervenuti gli sponsor Centro Studi Arcadia, Scritti&Manoscritti, Caffè Tondì.

Ha presentato la serata Manuel D'Aleo de "I Servitori dell'Arte".

L'Istituto Alberghiero di Ladispoli ha messo a disposizione tre ragazzi che hanno gestito brillantemente l'accoglienza degli spettatori.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -