Giovedì, 14 Novembre 2019
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: cultura

A Cerveteri "In marcia con gli alberi"

Una giornata dedicata al territorio e ai cittadini

redazione mercoledì 13 novembre 2019
marcia alberiCERVETERI - "Gli alberi come simbolo della sostenibilità ambientale e della speranza per la Pace nel Mondo". Questo il leitmotiv della manifestazione "In marcia con gli alberi ... per seminare la Pace", organizzata dall'Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri per sabato 23 novembre.

L'evento, che rientra nell'ambito delle iniziative promosse in occasione della settimana dell'educazione ambientale e della sostenibilità, vede la partecipazione di un gran numero di realtà associative del territorio, che anche in questa occasione non hanno fatto mancare la propria presenza. Tra le tante, collaborano all'iniziativa: InArte, Avo Cerveteri e Avo Ladispoli, Maraa Onlus, Centro di Solidarietà Cerveteri, Comitato Rifiuti Zero, la LIPU, l'AUSER, LIBERA, CDZ Valcanneto, Piccolo Fiore, il Gruppo Scout AGESCI Cerveteri 1, il Gruppo Scout di Bracciaon e Scuolambiente, con la collaborazione della Multiservizi Caerite.

Invitati ovviamente, tutti gli Istituti Scolastici del Comune di Cerveteri.

"La Festa degli Alberi è un'iniziativa oramai entrata nella tradizione del periodo autunnale della nostra città – ha dichiarato l'Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti – solitamente la svolgiamo all'interno delle scuole, ma mai come quest'anno era importante diffondere i concetti di eco-sostenibilità ambientale il più possibile, non solo all'interno delle scuole ma tra tutti i cittadini. Per questo abbiamo voluto organizzare questa grande manifestazione, nella quale vogliamo unire la promozione di due valori che purtroppo, si stanno sempre più affievolendo come la difesa e il rispetto della natura e quello delle politiche della Pace. Sarà una manifestazione che coinvolgerà gran parte del tessuto associativo locale, dalle realtà culturali a quelle artistiche, da quelle di solidarietà fino ai Comitati di Zona. Auspico una partecipazione importante da parte della cittadinanza. Sarà un momento di festa, ma anche di riflessione sull'ambiente".

«Siamo contenti di proporre nuovamente questa splendida manifestazione – dice Gubetti – prima di tutto per l'importanza dell'educazione ambientale per i futuri cittadini di domani, ma anche per sottolineare l'impegno su questo fronte da parte dell'Amministrazione, che ogni anno riesce nell'intento della messa a dimora sul territorio di un numero maggiore di piante di quelle che si è costretti a tagliare»

L'appuntamento è alle 9 in Largo Almunecar, ai piedi della Quercia secolare. Si comincia alle 9.30 con la cerimonia della Campagna "Adotta e Cresci una Quercia".

Grazie alla disponibilità e sensibilità di ARSIAL, verrà donata ad ognuno dei partecipanti, una piccolissima quercia da custodire e coltivare e far sì che dopo due anni, tempo margine previsto, sia pronta per la piantumazione e l'arricchimento del patrimonio arboreo cittadino.

Alle 10.30 la partenza della marcia, un lungo corteo colorato che da Piazza Almunecar, sfilando ognuno con la propria pianta di Quercia, bandiere della Pace e allegria, giungerà fino al Giardino pubblico di Viale Manzoni

Una volta giunti al Parco, giochi, animazione e iniziative per bambini e genitori. Una grande festa che culminerà con la messa a dimora di piante ad alto fusto donate dalla Multiservizi Caerite.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Ladispoli, memorial concerto per Giuseppe Carnevalini

Il 17/12 con la Roma Youth String orchestra

redazione martedì 12 novembre 2019
MusicaLADISPOLI - L'amministrazione comunale informa che domenica 17 novembre, alle 17.30, al Teatro Marco Vannini di Ladispoli (ex spazio polifunzionale di via Yvon de Begnac) si terrà il prestigioso concerto della Roma Youth String Orchestra.

L'evento, presentato dalla Biblioteca Comunale Peppino Impastato e dall'Assessorato alla Cultura, proporrà una cavalcata musicale attraverso i secoli, partendo dalla musica barocca con autori come Vivaldi e Porpora, passando per brani celebri come l'Adagio di Albinoni, fino ad arrivare all'Ottocento Romantico di Schubert e alle soglie del Novecento con Dvorak e Kreisler.

La Roma Youth String Orchestra, attiva dal 2015 con l'Associazione Culturale "Insieme oltre la musica", è un'orchestra da camera d'archi composta da ragazze e ragazzi di età compresa tra i 13 e i 18 anni, tutti studenti di conservatori o scuole di musica equiparate. I giovani musicisti, diretti dal M° Alberto Vitolo, docente di violino e viola ed esperto di musica italiana del '700, sono già vincitori di concorsi musicali su scala nazionale, e suonano con entusiasmo e passione il violino, la viola, il violoncello e il basso continuo (pianoforte, spinetta e clavicembalo). Hanno al loro attivo numerose esibizioni in importanti chiese storiche, Biblioteche e Teatri di Roma, nonché in tutto il territorio italiano.

Il concerto è dedicato alla memoria di Giuseppe Carnevalini, venuto a mancare nel 2019, che è stata una figura di spicco del nostro territorio non soltanto perché titolare dello storico stabilimento Columbia, ma anche per per la sensibilità e il calore con cui ha sempre aperto le porte della sua attività ad iniziative culturali come presentazioni di libri, dibattiti, letture e performance che hanno lasciato il segno e valorizzato la stagione estiva delle nostre spiagge.

Mancava solo un concerto di musica classica, che lui avrebbe sicuramente apprezzato ma che l'acustica dello stabilimento sul mare non avrebbe reso fruibile al meglio. Per questo e grazie alla collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Ladispoli e con la Biblioteca Comunale "Peppino Impastato", ora la Roma Youth String Orchestra può dedicargli l'intero evento.

L'esecuzione rientra in una stagione di concerti che la Roma Youth String Orchestra terrà nei prossimi mesi a Roma anche in collaborazione con l'Associazione Reggina Domenico Scarlatti.

Domenica 17 novembre 2019 alle 17.30: Roma Youth String Orchestra in concerto Teatro Marco Vannini, Via Yvon de Begnac – Ladispoli (Roma) – ingresso libero Per informazioni: www.iolm.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, CaereMusica incanta all'esordio

Domani alle 21 il Namaste Ensemble

redazione lunedì 11 novembre 2019
locandina caeremusicaCERVETERI - Parte con una standing ovation di una Sala Ruspoli gremita in ogni ordine di posto la nuova edizione di CaereMusica, la rassegna di musica antica, moderna e contemporanea che per tutto l'autunno si svolgerà nel Centro Storico di Cerveteri sotto la direzione artistica del Professor Mauro Porro, anche Consigliere comunale di Cerveteri, e con il contributo della Regione Lazio e dell'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri.

Ad aprire la rassegna, nella serata di venerdì 8 novembre, è stata la pianista Susanna Pagano, con un programma raffinato, di qualità, che ha entusiasmato il pubblico presente.

Domani, martedì 12 novembre alle 21 il secondo appuntamento. Ad esibirsi, il Namaste Ensemble con "Hot Jupiters", un concerto realizzato in collaborazione con la LICA - Long Island Composer Alliance di New York.

In scena, Maria Chiara Fiorucci arpista, Michele Fabrizi pianista, Natalia Benedetti clarinettista, Guido Arbonelli clarinettista e con la partecipazione del compositore e pianista George Cork Maul in rappresentanza del LICA. Nel programma troviamo alcune opere dei prestigiosi compositori del Lica: Richardon con "The Etruscan Arch by - Three Scenes of Perugia", Mandel "Whiped cream", Richter "Reverie", Deutsch "soliloquy", Richter "Summer Reverie on a mountainside", Maul "Hex trio" e "Piccola speranza", Gach "Musica quieta" per finire "improvvisazione x 4" a cura del compositore Maul.

"Il primo appuntamento con questa nuova edizione di CaereMusica è stato un successo straordinario, ben al di sopra di ogni più rosea aspettativa – ha dichiarato il Professor Mauro Porro – ci sono ancora 7 appuntamenti in programma, per i quali già da giorni sto ricevendo numerose adesioni e prenotazioni. I concerti sono tutti ad ingresso gratuito. Una splendida occasione per assistere a dei grandi spettacoli, con artisti di rango internazionale, all'interno della nostra città".

Per informazioni e prenotazioni contattare il numero 3346161081.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Anguillara, tornano i presepi di San Gregorio Armeno

L'evento nel centro storico il 30/11 e il 1/12

redazione venerdì 8 novembre 2019
presepi ad anguillara 2019ANGUILLARA - Arte dei presepi, musica, teatro, dolci e prodotti tipici campani e laziali, mercato contadino, mercatino di Natale, castagnari e vin brûlé, zampognari, cori natalizi, Banda musicale di Anguillara Sabazia, eventi culturali ed altro allieteranno i presenti nel corso delle due giornate.

E' il programma annunciato dall'amministrazione di Anguillara per la mostra dei presepi di San Gregorio Armeno che si terrà dal 30 novembre al 1 dicembre.

I racconti informativi, ad orario, sulla storia e la simbologia dei presepi creeranno momenti di magia ed interesse per grandi e piccini.

Non da meno la degustazione di vini e prodotti dolciari artigianali per i più golosi: la fabbrica di cioccolata di Anguillara Sabazia, i dolci canalesi, la pinza romana della Proloco di Oriolo Romano renderanno le passeggiate tra gli stand dei festosi mercatini più gustose grazie ai prodotti a km zero.

Protagonista il Centro Storico di Anguillara e punta di diamante i Presepi artistici di San Gregorio Armeno.

Anguillara con questa festa si candida per diventare un borgo incantato e per donare ai presenti attimi da portarsi nel cuore e nella propria vita.

Il più magico ed incantevole periodo dell'anno sta arrivando e la città di Napoli non poteva che tornare ad essere ospite di Anguillara per fare respirare al turismo ed ai cittadini della nostra città questa atmosfera così particolare. Per questo motivo vogliamo suggerirvi di fare una passeggiata tra i nostri vicoli per ritrovare il folklore di Napoli: S.Gregorio Armeno vi aspetta ad Anguillara Sabazia i giorni 30 novembre e il primo dicembre 2019.

Ma quando ha avuto inizio la tradizione dei presepi di San Gregorio Armeno? Se vogliamo tracciarne un pò di storia, dobbiamo pensare che essa venne fuori nel XIII secolo, quando S.Francesco fece una rappresentazione della Natività con delle statuette. A Napoli, divenne famosa intorno al XVII secolo, grazie ad alcuni aristocratici che iniziarono a creare alcune rappresentazioni personali della Natività, non solo per motivi religiosi, ma anche come motivo di vanto: infatti, tutti i migliori artisti ed artigiani furono coinvolti nel realizzare il presepe più scenico che si fosse mai visto. In questo modo il Presepe divenne qualcosa di molto più artistico, influenzato dallo stile Barocco dell'epoca e molte strade del centro storico divennero centri di esposizione per tutti questi artisti, rendendo, così, S.Gregorio Armeno il simbolo del Presepe Napoletano.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Anguillara, Mille volte Cinema

Grande evento del Millenario

redazione venerdì 8 novembre 2019
cinemaANGUILLARA - Anguillara come non l'avete mai vista, in tutti i film in cui e' stata rappresentata ed immortalata, sara' in visione in questo week end dall'8 al 10 novembre 2019 nella stazione del cinema, accanto alla stazione della ferrovia Roma Viterbo.

Lo annuncia l'amministrazione comunale di Anguillara.

"L'Associazione Lo sguardo di Handala, vincitrice del bando comunale per iniziative al fine di celebrare il Millenario del castrum Anguillaria - dichiara l'assessore tecnico alla cultura di Anguillara Viviana Normando e responsabile delle celebrazioni del millenario - con il presidente Carlo Pona ha elaborato una ricerca documentaria e cinematografica validissima e mai eseguita al fine di proiettare Anguillara come location e set cinematografico. Bellissimo e assolutamente da non perdere!".

La manifestazione e' realizzata con il contributo e il patrocinio della Città di Anguillara Sabazia, guidata dal sindaco Sabrina Anselmo, con la collaborazione e il patrocinio dell'Associazione Nazionale Autori Cinematografici Celebrazioni del Millenario del Castrum Anguillaria (2 luglio 2019- 2 luglio 2020).

Trattasi di rassegna di film e immagini per vivere la città.

Le date previste sono:

8 – 9 – 10 novembre 2019 – dalle 18.30 Stazione del Cinema (Ex Consorzio Agrario) – Via Anguillarese 145, ad Anguillara Sabazia.

Tre giorni di bel cinema per raccontare la città. Dai quartieri spagnoli di Napoli, a un quartiere periferico di Roma, a una bottega nel centro di Roma, alle immagini su Anguillara, ci sono tutti gli elementi per affrontare un viaggio all'interno della realtà e della vita cittadina e per conoscere i protagonisti.

Dopo l'esperienza più che positiva della iniziativa "Cinema nelle Biblioteche" che l'ANAC ha portato all'interno della Biblioteca Comunale "Angela Zucconi" di Anguillara nel corso degli anni scorsi, si riparte con una nuova iniziativa di più ampio respiro. Le tre giornate sono suddivise in due parti, intervallate da un breve e semplice rinfresco: la prima parte dedicata alla Città di Anguillara e la seconda parte, curata dall'ANAC, riguardante approcci diversi alla vita in città, con film alla presenza del regista e di un rappresentante dell'ANAC stesso.

Si inizia l'8 Novembre. Nella prima parte riproponiamo scene tratte da film che sono stati girati ad Anguillara Sabazia nel tempo. A scorrere queste scene si può scoprire che nella nostra città sono venuti a recitare attori del calibro di Titina De Filippo, Vittorio De Sica, Alberto Sordi, Daniel Day-Lewis, Judy Dench, solo per citarne alcuni. La seconda parte comprende il film Socialmente Pericolosi di Fabio Venditti. Il film (con Vinicio Marchioni e Fortunato Cerlino) racconta una amicizia difficile tra un giornalista e un camorrista e la vicenda di un gruppo di ragazzi dei quartieri spagnoli. Il film è stato uno strumento di promozione sociale che ha permesso ai ragazzi di lasciare la pistola per impugnare la telecamera.

Sabato 9 Novembre è dedicato ai ragazzi e ai giovani film-makers. Iniziamo con alcuni contributi ideati e girati da studenti delle scuole di Anguillara (dalle medie in su) che raccontano le loro esperienze e la storia della città a modo loro. La seconda parte propone Frammenti, film sceneggiato e realizzato dagli studenti del Tufello della scuola di Via Sarandì. È il primo film interamente realizzato in una scuola da studenti con il progetto di alternanza scuola-lavoro, proprio nei luoghi dove fu girato Ladri di Biciclette del 1948. Il film è stato presentato alla recente Festa del Cinema di Roma.

Infine domenica 10 Novembre si passa la parola agli adulti. La prima parte è dedicata alla figura di Angela Zucconi, studiosa, fondatrice della biblioteca comunale di Anguillara. Con le sue importantissime ricerche e analisi dell'archivio storico della città, ha prodotto un bellissimo libro che è stato la fonte per un documentario sulla storia di Anguillara. Il film proposto dall'ANAC questa sera è Venditore di colori di Daniele Costantini, in cui si racconta di una bottega dove si "fabbricano" i colori per molti artisti, tra i quali Giorgio De Chirico, Salvador Dalì e tanti altri.

Info: Lo Sguardo di Handala-Onlus
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. fb:losguardodiHandala
tel. 3383547321;

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -