Giovedì, 2 Aprile 2020
RSS Feed

cultura ed eventi

Categoria: cultura

"Emozione nei Parchi" mostra virtuale di Paola Scarsi

Possibile ammirare le bellissime immagini sul web

redazione venerdì 13 marzo 2020
S Lago di BraccianoLAZIO - L'inaugurazione di "EMOZIONI DAI PARCHI", il Percorso Fotografico di Paola Scarsi nei Parchi e nelle Aree Protette del Lazio, avrebbe dovuto tenersi oggi nella sede del Parco di Veio, in via Castelnuovo di Porto 14, a Sacrofano, in occasione dell'arrivo della tappa della corsa ciclistica Tirreno-Adriatico.

Purtroppo, in ottemperanza alle disposizioni di legge al fine del contenimento della diffusione del virus Covid-19 ogni manifestazione che comportasse assembramento di persone è stata annullata.

"Insieme agli uffici del Parco di Veio, che ringrazio tantissimo - ha dichiarato l'autrice - abbiamo pensato di renderla virtuale riproponendo sul web le fotografie esposte nella sede del Parco di Veio a Sacrofano Romano. Un modo per far conoscere le bellezze dei Parchi e anche di dare attimi di serenità in questo periodo difficile.

IL PARCO DI VEIO: "Ha immense estensioni verdi, una per tutte la Valle del Sorbo - dice Paola Scarsi - dove ho scattato molte delle immagini esposte; ha una forte vocazione agricola, ed ecco le foto dei campi, della terra, dei solchi degli aratri; è attraversato dalla Via Francigena, come ricordo con l'evocativa immagine del pellegrino nascosto tra gli archi della Madonna del Sorbo. Tantissimi gli animali nei pascoli, allo stato brado o nei recinti... da qui la scelta del primo piano del cavallo, libero, e dell'asino, dietro al filo spinato, delle pecore il cui vello brilla al sole, delle mucche maremmane dalle lunghe corna. Alla storia, con il basolato e un particolare del Santuario di Portonaccio ho voluto affiancare l'arte moderna, con una delle sculture recentemente posizionate nel Parco. Più che un contrasto una continuità espressiva".

L'EMOZIONE: "Emozione per me è tutto, molto più del "sale della vita": un colore, uno scorcio, un luccichio, una prospettiva... ed ecco le bacche, le foglie luccicanti, le ragnatele su cui brillano mille goccioline d'acqua... E' vedere un gatto che "dialoga" con un cigno, foto che considero metafora dell'unione e solidarietà che dovrebbero appartenere a ciascuno di noi. E' anche "emozione dolorosa" come quella provata vedendo il tasso ucciso da un'automobile: espongo questo scatto per ricordare a tutti quanto la natura sia fragile e vada protetta. Non desidero fare fotografie "accattivanti", ma presentare la bellezza della natura e le emozioni che mi regala attraverso scatti che chiunque (o quasi) potrebbe fare, in luoghi che tutti possono raggiungere o situazioni che tutti possono vivere. Nessuna costosa attrezzatura, nè lunghi appostamenti o estenuanti attese; faccio scorrere lo sguardo assaporando con passione ogni particolare. Le mie fotografie sono un invito a (ri)scoprire le bellezze naturali della nostra Regione, facilmente raggiungibili da tutti".

IL PERCORSO FOTOGRAFICO: Ogni esposizione si arricchisce di nuovi scatti lasciandone a casa altri. L'intero progetto ha preso il via con la mostra nel Museo Civico Etrusco Romano di Trevignano Romano, seguita da una nella sede del Parco del Treja a Calcata, poi nella sede dei Carabinieri ex Corpo Forestale dello Stato a Roma, in Castello Odescalchi a Bracciano in occasione dell'evento "1999-2019: venti anni del Parco Naturale di Bracciano e Martignano". Ora il Parco di Veio e poi......

I RINGRAZIAMENTI: "Agli amici che mi sono vicini con il loro affetto, a coloro che mi sostengono con professionalità ed esperienza, a partire dal "maestro" Mario Rebeschini, grande fotoreporter già presidente dell'Associazione Italiana Reporters Fotografi che mi ha sempre incoraggiato; alla direzione regionale Capitale naturale, parchi e aree protette Regione Lazio; ai Parchi del Lazio e ai loro addetti che, in ogni settore e livello, mi hanno sempre fornito collaborazione; alle Amministrazioni Comunali che mi hanno sempre accolto con entusiasmo; ad ARGA Lazio, Gruppo di specializzazione della FNSI giornalisti della Regione Lazio che si occupano di Ambiente, Territorio, Agricoltura, Enogastronomia, Turismo; a Eric che tenta ancora, invano, di insegnarmi tempi e aperture.

L'AUTRICE: Paola Scarsi, giornalista e fotografa, motociclista, mamma. Esperta di tematiche sociali dopo oltre 30 anni nella Capitale ha scelto di vivere a Trevignano Romano.

https://parcodiveio.it/emozioni-dai-parchi-mostra-virtuale-di-paola-scarsi/



Share on Facebook
Categoria: eventi

'M'illumino di meno', Ladispoli partecipa a XVI Edizione

Grando pianta una quercia in Piazza Falcone

redazione venerdì 6 marzo 2020
foto illumino 2LADISPOLI - "Anche la nostra città ha raccolto, per la prima volta, l'invito lanciato da Caterpillar, la trasmissione di RaiRadio2 – spiega il sindaco Alessandro Grando - nelle prime ore della mattinata è stato messo a dimora in piazza Falcone un Quercus Suber, una quercia da sughero, o Sughera, albero sempre verde".

"Questa sera alle 18 – aggiunge Veronica De Santis, assessore ai Lavori Pubblici – spegneremo come le principali città italiane le luci dei luoghi più rappresentativi. Noi, per questa sedicesima edizione, la prima a cui partecipiamo, spegneremo le luci del palazzetto comunale e l'illuminazione pubblica in piazza Falcone".

Ma non saranno solo le luci pubbliche ad essere spente per la serata.

"In tanti ristoranti italiani questa sera si cenerà a lume di candela, - dichiara Francesca Lazzeri, assessore al Commercio ed attività Produttive - ed ovviamente anche a Ladispoli sarà possibile farlo all'Osteria al Mercato in collaborazione con la Condotta Slow Food Costa della Maremma Laziale".

Share on Facebook
Categoria: cultura

"Dalla canta Battisti"

A Manziana omaggio ai due grandi artisti

redazione giovedì 5 marzo 2020
Dalla canta BattistiMANZIANA - Giovedì 5 marzo alle 20.30, nell'aula consiliare, l'Associazione La Settima Nota, con la collaborazione e il Patrocinio del Comune di Manziana presenta "Dalla canta Battisti", un concerto omaggio dedicato a Lucio Dalla e Lucio Battisti, due dei più grandi cantanti della musica italiana.

INGRESSO LIBERO

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, Carlo Grechi presenta il Calendario della Donna

A seguire la rassegna dedicata a Monica Vitti

redazione giovedì 5 marzo 2020
sala ruspoliCERVETERI - In occasione della Giornata Internazionale della Donna anche quest'anno Carlo Grechi, affermato e apprezzato artista, rinnova la tradizione del Calendario della Donna.

Sabato 7 marzo alle 16.30, nei locali di Sala Ruspoli la presentazione ufficiale di questo calendario davvero speciale che omaggia ed esalta nell'arte la leggiadria, l'eleganza e la bellezza della Donna in arte.

Il calendario, una tradizione cittadina, sempre molto atteso dalla collettività che ogni anno ricerca una copia del calendario da appendere in casa o nei propri luoghi di lavoro, è finanziato e promosso dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, quest'anno impegnato ancor più fattivamente con la nomina a Città della Cultura del Lazio 2020.

Proprio con la concomitanza dell'anno di Città della Cultura del Lazio 2020, l'Assessorato alle Politiche Culturali ha predisposto la stampa di ulteriori copie dei calendari, da consegnare in dono, in segno di amicizia e unione agli altri Comuni vincitori del bando insieme a Cerveteri, ovvero Santa Marinella, Tolfa e Allumiere.

"La Giornata Internazionale della Donna, più commercialmente chiamata Festa della Donna, non è una ricorrenza qualsiasi, non è una semplice occasione per omaggiare la figura femminile. È una giornata in cui bisogna ricordare tutte quelle Donne vittime ogni giorno di violenza, tutte quelle Donne in ogni angolo del mondo che ancora non godono della parità dei diritti, tutte quelle Donne che hanno speso la propria vita per la libertà, la giustizia, il rispetto. Quel rispetto che ancora oggi, nel 2020, troppe volte viene meno – ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – oltre a questo importante appuntamento, subito dopo, prosegue la rassegna cinematografica che con il Professor Michele Castiello, Docente UPTER ROMA e storico cinematografico, stiamo portando avanti nei locali di Sala Ruspoli dedicata a Monica Vitti. Il film in programma è La Tosca, film del 1973 interpretato con Gigi Proietti e con le musiche di Armando Trovajoli. Un film ambientato nella Roma del 1800 con un cast che vede impegnati dei veri mostri sacri del cinema italiano, come Vittorio Gassman e Aldo Fabrizi, oltre appunto alla straordinaria Monica Vitti".

L'ingresso è gratuito.

Share on Facebook
Categoria: cultura

"La Contessa di Salasco"

A Bracciano il libro di Maria Delfina Tommasini

redazione domenica 1 marzo 2020
Tommasini Biblioteca OrsiniBRACCIANO - L'amministrazione di Bracciano informa che giovedì 5 marzo alle 16, alla Biblioteca comunale Bartolomea Orsini in piazzale dei Pasqualetti, si terrà la presentazione del libro "La contessa di Salasco" di Maria Delfina Tommasini. Il libro narra le gesta di un'avventuriera nobildonna che ha vissuto l'era del Risorgimento.

Saluti di apertura: Claudia Marini, Assessore alle Politiche culturali e Giovanni Furgiuele, presidente Ass.culturale L'Agone Nuovo, modera Erica Trucchia, giornalista Lagone.

Ingresso Libero
Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -