Lunedì, 1 Giugno 2020
RSS Feed

eventi

Categoria: eventi

La Torre di Palidoro entra nella Lista Rossa di Italia Nostra

Meritevole di tutela e valorizzazione

redazione domenica 3 maggio 2020
torre perla palidoroPALIDORO - La Torre di Palidoro, teatro del sacrificio di Salvo D'Acquisto entra a pieno titolo nei beni segnalati dalla Lista Rossa di Italia Nostra. Il monumento è stato segnalato come bene meritevole di tutela e di valorizzazione dalla sezione di Italia Nostra del Litorale Romano per essere non solo salvaguardata ma recuperata ad una pubblica fruizione. La Torre è di proprietà della Regione Lazio e il 14 ottobre 2019 è stato sottoscritto un Protocollo d'intesa che ne assegna per dieci anni la gestione all'Arma dei Carabinieri, in vista della valorizzazione del sito.

Davanti alla torre si trova la stele in memoria del carabiniere Salvo D'Acquisto, che si è immolato per salvare numerosi civili destinati alla fucilazione per rappresaglia. In questo luogo Salvo D'Acquisto morì fucilato da un plotone d'esecuzione tedesco il 23 settembre 1943. Detta anche Torre Perla, la Torre di Palidoro, si trova in prossimità della spiaggia, accanto alla foce del Rio Palidoro, all'interno del sistema dunale di Passoscuro/Palidoro, nella Riserva Naturale Statale del Litorale Romano.

Come tante altre torri costruite a partire dal Medioevo sulla costa tirrenica, nacque come presidio di avvistamento a difesa dalle incursioni dal mare. Al di sotto della struttura, sono stati rinvenuti i resti di un villa marittima di epoca romana facente parte di un vasto complesso esteso fino alla Villa cosiddetta di Pompeo a Marina di San Nicola.

L'iniziativa mirata al recupero e alla tutela della Torre di Palidoro rientra nella campagna "Giornata Virtuale dei Beni in pericolo: La Lista Rossa", che si sta svolgendo in queste ore sui social, ideata per stimolare processi virtuosi che coinvolgano le comunità a partire dal recupero e dalla valorizzazione del patrimonio, anche con la possibilità di ricadute economiche e sull'occupazione.

In questi giorni in cui si stanno programmando investimenti ed interventi per la ripresa dopo la crisi da Covid19, Italia Nostra propone, sull'intero territorio nazionale, di mettere il patrimonio culturale al centro di ogni ipotesi di sviluppo per la crescita del benessere etico e civile dei cittadini italiani, favorendo nelle comunità locali quel senso di appartenenza ai luoghi e ai valori espressi dai siti identitari.

"Il monumento - sottolinea la sezione di Italia Nostra Litorale Romano - è in stato di abbandono, meriterebbe invece di essere tutelato. Potrebbe diventare una 'Porta della Riserva' e ospitare materiali museali dedicati alla figura di Salvo d'Acquisto e materiali illustrativi delle ricchezze naturalistiche e archeologiche. Preoccupa ad oggi – prosegue l'associazione - il destino della campagna di Palidoro, bellissimo esempio di paesaggio della bonifica, di proprietà della Regione Lazio, che ha varato un Regolamento per l'alienazione.

Attualmente i terreni sono dati in concessione ad agricoltori. Il timore è che - conclude la sezione locale di Italia Nostra – i terreni possano essere ceduti a chi ne farebbe uso diverso da quello agricolo, con modifiche ed eliminazione dei vincoli esistenti con strumenti quali riperimetrazioni, varianti, deroghe, già applicati in passato nei territori della Riserva del Litorale".

Già dal 2017 Italia Nostra Litorale Romano ha elaborato un progetto - a cura dell'architetto paesaggista Nicola Canessa - messo a disposizione dell'Arma dei Carabinieri, che aveva manifestato l'interesse a realizzarvi un'area espositiva dedicata a Salvo d'Acquisto.

La proposta di Italia Nostra prevede che, accanto alla documentazione relativa alla figura di Salvo d'Acquisto, la Torre ospiti materiali espositivi dedicati alle ricchezze naturalistiche e archeologiche dell'area, secondo quanto prevede lo stesso Piano di Gestione della Riserva nella Relazione Generale.

Al punto 7.2.11, IX "Unità di Gestione Dune di Passoscuro – Palidoro – Fosso Cupino" si scrive infatti che il progetto di recupero deve essere "orientato a creare un'Oasi comprendente le delicate aree naturalistiche e le aree archeologiche".

Share on Facebook
Categoria: eventi

'M'illumino di meno', Ladispoli partecipa a XVI Edizione

Grando pianta una quercia in Piazza Falcone

redazione venerdì 6 marzo 2020
foto illumino 2LADISPOLI - "Anche la nostra città ha raccolto, per la prima volta, l'invito lanciato da Caterpillar, la trasmissione di RaiRadio2 – spiega il sindaco Alessandro Grando - nelle prime ore della mattinata è stato messo a dimora in piazza Falcone un Quercus Suber, una quercia da sughero, o Sughera, albero sempre verde".

"Questa sera alle 18 – aggiunge Veronica De Santis, assessore ai Lavori Pubblici – spegneremo come le principali città italiane le luci dei luoghi più rappresentativi. Noi, per questa sedicesima edizione, la prima a cui partecipiamo, spegneremo le luci del palazzetto comunale e l'illuminazione pubblica in piazza Falcone".

Ma non saranno solo le luci pubbliche ad essere spente per la serata.

"In tanti ristoranti italiani questa sera si cenerà a lume di candela, - dichiara Francesca Lazzeri, assessore al Commercio ed attività Produttive - ed ovviamente anche a Ladispoli sarà possibile farlo all'Osteria al Mercato in collaborazione con la Condotta Slow Food Costa della Maremma Laziale".

Share on Facebook
Categoria: eventi

Cerveteri, Carlo Grechi presenta il Calendario della Donna

A seguire la rassegna dedicata a Monica Vitti

redazione giovedì 5 marzo 2020
sala ruspoliCERVETERI - In occasione della Giornata Internazionale della Donna anche quest'anno Carlo Grechi, affermato e apprezzato artista, rinnova la tradizione del Calendario della Donna.

Sabato 7 marzo alle 16.30, nei locali di Sala Ruspoli la presentazione ufficiale di questo calendario davvero speciale che omaggia ed esalta nell'arte la leggiadria, l'eleganza e la bellezza della Donna in arte.

Il calendario, una tradizione cittadina, sempre molto atteso dalla collettività che ogni anno ricerca una copia del calendario da appendere in casa o nei propri luoghi di lavoro, è finanziato e promosso dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, quest'anno impegnato ancor più fattivamente con la nomina a Città della Cultura del Lazio 2020.

Proprio con la concomitanza dell'anno di Città della Cultura del Lazio 2020, l'Assessorato alle Politiche Culturali ha predisposto la stampa di ulteriori copie dei calendari, da consegnare in dono, in segno di amicizia e unione agli altri Comuni vincitori del bando insieme a Cerveteri, ovvero Santa Marinella, Tolfa e Allumiere.

"La Giornata Internazionale della Donna, più commercialmente chiamata Festa della Donna, non è una ricorrenza qualsiasi, non è una semplice occasione per omaggiare la figura femminile. È una giornata in cui bisogna ricordare tutte quelle Donne vittime ogni giorno di violenza, tutte quelle Donne in ogni angolo del mondo che ancora non godono della parità dei diritti, tutte quelle Donne che hanno speso la propria vita per la libertà, la giustizia, il rispetto. Quel rispetto che ancora oggi, nel 2020, troppe volte viene meno – ha dichiarato Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – oltre a questo importante appuntamento, subito dopo, prosegue la rassegna cinematografica che con il Professor Michele Castiello, Docente UPTER ROMA e storico cinematografico, stiamo portando avanti nei locali di Sala Ruspoli dedicata a Monica Vitti. Il film in programma è La Tosca, film del 1973 interpretato con Gigi Proietti e con le musiche di Armando Trovajoli. Un film ambientato nella Roma del 1800 con un cast che vede impegnati dei veri mostri sacri del cinema italiano, come Vittorio Gassman e Aldo Fabrizi, oltre appunto alla straordinaria Monica Vitti".

L'ingresso è gratuito.

Share on Facebook
Categoria: eventi

Daniele Tinti Stand Up Comedian a Bracciano

Sabato 7/3 sul palco di Unipop

redazione venerdì 28 febbraio 2020
Tinti eventoBRACCIANO - Daniele Tinti a Bracciano il 7 Marzo alle 21 , "lanciato" dai più famosi palcoscenici italiani, da Rai2 e da Zelig TV, arriva in Unipop Daniele Tinti, stand up comedian! Dopo il grande successo di Stefano Rapone, sul palco di Unipop, è la volta di Daniele Tinti: comico, cinico, ma un po' sfigato, ironico e malinconico nel contempo, propone un repertorio con argomenti di grande attualità che tratta con un'esilarante e garbata ferocia! Il terremoto de L'Aquila, il sesso, l'immigrazione, gli zingari, la condizione di laureato, il gioco d'azzardo legalizzato... e tanto tanto altro per una serata di grande divertimento e risate nella sede dell'Università Popolare del Lago di Bracciano!

Biglietto 12€

Info e Prenotazioni al 3318159933 e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Share on Facebook
Categoria: eventi

Ladispoli, arriva la pubblicità smart

Presentato progetto start-up già operativo

redazione giovedì 27 febbraio 2020
videowall ladispoli LADISPOLI - "Parte da Ladispoli la rivoluzione della pubblicità "smart", e noi ne siamo orgogliosi". Lo ha detto l'assessore al Commercio, Attività Produttive, Servizi Informatici, Servizi Anagrafici e Comunicazione, Francesca Lazzeri.

Si tratta di un progetto innovativo, ideato e concretizzato dall'unione di forze di due realtà del territorio e dedicato alle Video Insegna ledwall smart: l'agenzia di comunicazione Baraonda Studio e la società di sviluppo ACME Microsystem. Negli "studios" Acme, nel cuore dell'area artigianale in via Aldo Moro 53, è stato presentato per la prima volta al pubblico da Bianca e Planeta, due allieve dell'istituto CIOFS FP di Ladispoli, un progetto start-up già operativo che sembra contenere un potenziale sorprendente nell'applicazione della "tecnologia smart" al settore dalla pubblicità e dell'advertising.

"Quello presentato a Ladispoli è un approdo tecnologico che è già realtà in Paesi come il Regno Unito, la Germania, gli Stati Uniti e il Giappone, tra gli altri – ha aggiunto l'assessore Lazzeri – che vede la Acme Microsystem e Baraonda Studio già un punto di riferimento per tutto il territorio nazionale".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -