Mercoledì, 29 Giugno 2022
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

Cerveteri, "Ulisse torna a Casa"

Un nuovo capolavoro al Museo Nazionale Caerite

redazione giovedì 5 maggio 2022
ulisse cerveteriCERVETERI - "Ulisse torna a casa", il monumentale vaso decorato nella tecnica "bianco-su-rosso", su cui è raffigurato uno degli episodi più noti dell'Odissea, l'accecamento di Polifemo da parte di Ulisse e dei suoi compagni, torna a Cerveteri, quello che viene considerato il suo luogo di origine.

Lo farà a partire da venerdì 6 maggio, quando fino al 5 giugno, sarà in esposizione al Museo Nazionale Cerite, in una mostra organizzata dal Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia, con la collaborazione del Comando Carabinieri Tutela del Patrimonio Culturale, del Museo Nazionale Romano, della Direzione Generale Musei e del Comune di Cerveteri.

"Un evento di assoluto pregio, che impreziosisce il Museo Nazionale Cerite di un altro capolavoro dell'arte etrusca – dichiara il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – fino a giugno dunque, oltre ai due capolavori di Eufronio, la Kylix e il Cratere, oramai in esposizione permanente nella nostra città, cittadini e visitatori potranno ammirare un'opera che per la prima volta, dopo un grande lavoro portato avanti dal MiC e dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, è esposto per la prima volta in Italia e siamo onorati che questa prima volta sia proprio Cerveteri".

"Prima dell'inaugurazione della mostra – prosegue Pascucci – in programma alle 12 al Museo Nazionale Cerite, l'appuntamento è alle 11.30 nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria, con un breve ma importante momento di presentazione della mostra. Con l'occasione, ringrazio davvero di cuore Vincenzo Bellelli, da poco insediatosi come direttore del nuovo Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia e che sin dall'inizio del suo mandato sta riservando verso il nostro territorio attenzione e estremo interesse, il direttore generale dei musei del MiC Prof. Massimo Osanna, il Generale del Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale Roberto Riccardi e tutto il personale del Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia.

La mostra al Museo è visitabile tutti i giorni dal mercoledì alla domenica, dalle 9 alle ore 19.30. Il costo del biglietto è di 6 euro, mentre per i visitatori dai 18 ai 25 anni il costo è agevolato a 2 euro.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Da Trilussa a Dell'Arco, Roberti e Maré

A Ladispoli Recital-conferenza per 150° Trilussa

redazione lunedì 2 maggio 2022
trilussaLADISPOLI - "L'amministrazione comunale informa i cittadini di Ladispoli che il 12 maggio alle 16,15, nella sala conferenze della Biblioteca "Peppino Impastato", si terrà la Recital-conferenza "Da Trilussa a Dell'Arco, Roberti e Maré" per il 150° della nascita di Trilussa.

A cura dell'Accademia Romanesca, con Maurizio Marcelli, Paolo Procaccini, Sergio Coccia, Antonio Tinozzi dedicata alla poesia romana dei grandi autori.

Ingresso libero per un tuffo nella grande poesia dialettale romana, letta, interpretata e cantata da grandi esponenti del settore, per riscoprire una Roma che non c'è più.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Cerveteri, gli alunni del Giovanni Cena in concerto

Via al "Percorso Didattico/Concertistico Cerite"

redazione giovedì 28 aprile 2022
concerto primavera cerveteriCERVETERI - Le bambine e i bambini della primaria e secondaria della Scuola Giovanni Cena di Cerveteri in concerto insieme ai musicisti del Gruppo Bandistico Cerite. L'appuntamento è per mercoledì 4 maggio a partire dalle 18 nell'aula consiliare del Granarone a Cerveteri, dove sotto la direzione del Maestro Augusto Travagliati, si esibiranno in brani e marce bandistiche.

Si tratta del completamento del progetto "Percorso didattico-concertistico Cerite 2021", un'iniziativa di lunga durata, finanziata dalla Regione Lazio, e che dall'inizio dell'anno scolastico vede il Maestro Travagliati, direttore del Gruppo Bandistico Cerite, recarsi a scuola in orari extracurriculari per far avvicinare i più piccoli al mondo della musica, agli strumenti e alla meravigliosa realtà bandistica.

"Un pomeriggio all'insegna della musica, quel linguaggio universale che da sempre unisce tutte le generazioni. Grazie al grande lavoro del Maestro Augusto, tante alunne e alunni della scuola Giovanni Cena si sono appassionati al mondo della musica ed ora, dopo mesi di studio, sono pronti ad esibirsi in concerto insieme ai musicisti già tra le fila del Gruppo Bandistico Cerite – dichiara Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – con l'occasione, ci tengo a complimentarmi in primis con tutte le bambine e bambini, che in questi mesi con grande attenzione e interesse hanno seguito le lezioni del Maestro Augusto, riuscendo oggi, in davvero pochissimo tempo ad arrivare ad esibirsi insieme ai componenti della banda della città, e poi con le docenti, in particolar modo la maestra Maria Carmela Termini e il Prof. Francesco Bracci, e tutto il personale scolastico che hanno coinvolto i propri studenti in questo progetto davvero importante".

In totale saranno tre i concerti in programma. I ragazzi, si esibiranno suonando il flauto dolce, tastiere e percussioni in marce brillanti e brani bandistici. L'ingresso è gratuito e sarà regolamentato nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-covid19.

Share on Facebook
Categoria: cultura

A Ladispoli il premio letterario Marco vannini

Dodici finalisti da ogni regione italiana

redazione venerdì 22 aprile 2022
premio marco vanniniLADISPOLI - Si svolgerà a Ladispoli il 23 Aprile 2022 alle 17, al teatro Marco Vannini, la prima edizione del Premio letterario Marco Vannini. Premio ideato e promosso dalla Onlus memoria nel cuore con sede a Palermo e Roma. Il premio nasce per ricordare ogni anno la lotta per la giustizia di Marco Vannini. Lotta con cui, migliaia di persone nel mondo e in Italia si sono appassionate, e identificate alla ricerca della giustizia per l'assurda morte del giovanissimo Marco Vannini nel 2015, sostenendo la lotta per la verità e la giustizia di Valerio e Marina Vannini che sono stati un esempio di dignità, coraggio e giustizia unici nel loro immenso dolore.

I 12 finalisti, che si contenderanno le prime tre posizioni in questa classifica letteraria del premio Marco Vannini arrivano, non a caso, da ogni regione italiana e sono: Anna Pasquini con il libro "Chissà se al Liga fischiarono le orecchie" Ornella Gatti con il libro " Se lo sguardo è da un oblò" Grazia Tagliente con il libro "Il cammino su versi sparsi" Orazio Italia con il libro " Oltremare" Anna Scarpetta con il libro " Come gocce di rugiada" Daria D'angelo " Matilde io batte cuore" Rosalba Alù con il libro "Occhi neri Bocca rossa". Igor Patruno con il libro " Il delitto di via Poma 30 anni dopo" Armando Pirolli con il libro "Il bacio degli opposti" Daniela Trovato con il libro " Avrei voluto parlarti di me" Riccardo Zinelli con il libro " Notizia di scomparsa" Marco Scarlatti con il libro " Giovani come la notte".

Ogni finalista sarà Premiato da Valerio e Marina Vannini e ai primi tre classificati, oltre la targa di classifica, sarà donato il libro "Mio Figlio Marco" con dedica di Valerio e Marina Vannini.

E inizieremo la serata con il nostro motto, qualcosa che diciamo ad ogni premio da noi ideato e organizzato in Italia, un motto che non è mai stato più vicino alla realtà come nel caso di questo Premio dedicato a Marco Vannini: Un libro è l'unica anima che puoi toccare.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Cerveteri, riprende la rassegna Pasolini-Magnani

Sabato 23 aprile il film "Pelle di Serpente"

redazione giovedì 21 aprile 2022
pelle di serpenteCERVETERI - A Cerveteri, all'interno dell'Aula Consiliare del Granarone, ricomincia la rassegna dedicata al grande cinema di Pier Paolo Pasolini e Anna Magnani, curata in prima persona con passione, professionalità e minuzia dal Professor Michele Castiello, docente di Storia del Cinema di UPTER ROMA.

Prossimo appuntamento, sabato 23 aprile alle ore 16:30 con la proiezione del film "Pelle di serpente" film di Sidney Lumet del 1960, tratto dall'opera teatrale Orpheus Descending di Tennessee Williams drammaturgo, scrittore, sceneggiatore e poeta statunitense.

Nel prestigioso cast, Marlon Brando e Anna Magnani, indimenticabile attrice a cui è dedicata la rassegna.

Torna dunque dopo la pausa per le feste di Pasqua, la prestigiosa rassegna ideata e diretta dal Professor Castiello. La rassegna proseguirà poi fino alla primavera inoltrata.

L'ingresso a tutte le proiezioni è libero e gratuito.

Share on Facebook