Mercoledì, 29 Giugno 2022
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

Orchestra Giovanile Massimo Freccia e Medi@ebsemble fucina di talenti

Grando: "Orgogliosi che ci rappresenti"

redazione giovedì 24 febbraio 2022
MusicaLADISPOLI - "L'Orchestra Giovanile Massimo Freccia e il Medi@ensemble sono un'eccellenza, una fucina di talenti che sta contribuendo a fare conoscere la grande musica a livello non solo locale ma nazionale e internazionale".

Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha commentato il successo dell'ultimo concerto multimediale di Massimo Bacci "Per la Fine dei Tempi" realizzato, sabato 19 febbraio 2022, in replica il giorno successivo al Centro Arte e Cultura di Ladispoli, dal Medi@ensemble Massimo Freccia con l'attore Agostino De Angelis e il coreografo Giacomo Calabrese.

"Siamo orgogliosi che l'Orchestra Giovanile Massimo Freccia – ha proseguito Grando - da tempo rappresenti la città di Ladispoli a livello internazionale, un vero gioiello che vede i giovani del territorio sempre più protagonisti. Auguriamo al maestro Bacci e ai suoi talentuosi musicisti i più grandi successi".

"In oltre dodici anni – ha sottolineato il maestro Massimo Bacci direttore artistico dell'Associazione Massimo Freccia dell'Orchestra giovanile Ma ssimo Freccia – l'elenco dei risultati tangibili raggiunti da questo progetto musicale, creato insieme al grandissimo direttore Massimo Freccia e sua moglie Nena, è lunghissimo. E' un bilancio di una missione artistica, formativa e sociale che ha coinvolto e fatto crescere i figli di questo territorio, fianco a fianco a tre generazioni di grandi professionisti, è particolarmente esteso. Dalla formazione di una grande orchestra sinfonica con un repertorio, fruibile integralmente con decine e decine di video in rete, esteso da Vivaldi e Bach alle sinfonie di Mozart, Beethoven, Mendellsohn, Brahms, Dvorak, Tchaikovsky, Rachmaninov, Britten, Shostakovich, le ouverture di Rossini e Verdi, e poi i capolavori di Ravel, Mussorgky, Barber, Prokofieff, Stravinsky fino a Rota, Rossellini...per continuare poi con una lunghissima lista di esclusive performance multimediali con le più importanti partiture e video di colonne sonore, dal Neorealismo di Rossellini all'integrale di Star Wars, del Signore degli anelli, del Gladiatore, Harry Potter, La vita è bella, ET... per poi sfociare nelle produzioni di concerti multimediali unici, dallo "Stabat Mater" a "Caravaggio", da "Histoire Nassirija" a "Pierino e il lupo", da "Echi dall'ombra" fino a quest'ultimo "Per la Fine dei Tempi" basato sul "Quatour pour la Fin du Temps" di Olivier Messiaen e sulla "Musica per 'Apocalisse" di Michele Biasutti che ha visto la partecipazione di due giovani concertisti nati, quasi letteralmente, all'interno dell'OgMF: il violoncellista Lorenzo Muscolino e il flautista Michele Forese. Fondamentale è stata la formazione: dalla Musica da Camera con le varie Stagioni Concertistiche ai Corsi di formazione orchestrali annuali, ai Summer Music Camp estivi ai Master di Alto Perfezionamento e, dulcis in fundo, la lunga serie di 110 e lode conseguiti dai nostri giovani concertisti alle lauree Triennali e Magistrali nei principali Conservatori italiani".

"Più importante di tutte le attività svolte che hanno visto l'Orchestra esibirsi in varie parti d'Italia in contesti di assoluto valore artistico è, sicuramente, l'azione fortemente positiva che lo studio e la pratica costante della grande musica ha nella formazione delle nuove generazioni - ha proseguito Bacci - dare ai nostri giovani la possibilità concreta di declinare le loro passioni, il loro entusiasmo, la loro necessità di crescere e realizzarsi sotto ogni aspetto, plasmati dalla forza interiore che scaturisce dal contatto diretto, dall'empatia con i capolavori di tutti i tempi, dovrebbe essere un imperativo a cui nessuno si dovrebbe sottrarre. Il Maestro Massimo Freccia ne è stato l'antesignano dagli anni '50 negli Stati Uniti e poi a Londra e, infine, creando l'humus di crescita musicale su questo nostro territorio. Per tutti noi è senza dubbio l'esempio da seguire ed estendere, la sua visione è da sempre la mia stella cometa!", ha concluso il direttore artistico.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli, 'Lettori si nasce': un dono per i più piccoli

Dal 24 febbraio alla biblioteca comunale

redazione martedì 22 febbraio 2022
LETTORI SI NASCELADISPOLI - Da giovedì 24 febbraio, alla biblioteca comunale Peppino Impastato, un'iniziativa rivolta ai bimbi piccolissimi ed ai loro genitori, perché leggere è anche una cosa da piccoli.

Attraverso il vasto patrimonio della Sala Ragazzi e le numerose iniziative organizzate nell'ambito degli appuntamenti del programma nazionale Nati per Leggere, la Biblioteca ha sempre riservato a questa categoria di utenza tante attenzioni per promuovere la diffusione della lettura fin dai primi giorni di vita: una lettura di relazione dei genitori ai loro bambini.

Purtroppo gli ultimi due anni sono stati difficili e tanti degli appuntamenti dedicati ai più piccoli sono stati limitati per garantire la sicurezza e il rispetto delle regole.

A partire da giovedì 24 febbraio i bibliotecari della Peppino Impastato aspettano tutti i bimbi nati a partire dal 1° gennaio 2021 per accoglierli con un dono: sarà un'occasione speciale per fare amicizia, mostrare la Biblioteca ai genitori che ancora non la conoscono, iscriversi, spiegare tutti i servizi e attività e, soprattutto, parlare dell'importanza delle lettura in famiglia fin dalla primissima età.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli, al Teatro Vannini il concerto "Beethoven, Idea di Libertà"

Sabato 19 febbraio alle 18

redazione venerdì 18 febbraio 2022
concerto esuliLADISPOLI - Grande appuntamento sabato 19 febbraio alle 18 al Teatro Marco Vannini con il concerto della Ars Nova "Beethoven, Idea di Libertà" a cura del Maestro Sergio Cozzi, con il patrocinio dell'assessorato alla Cultura, Turismo e Sport del Comune di Ladispoli. Musiche di Rossini (Sinfonia dal Barbiere di Siviglia) e Beethoven (Settimino in Mib. Op. 20).

Il concerto rientra nelle celebrazioni della Giornata del Ricordo del 10 febbraio, in memoria dei Martiri delle Foibe e degli esuli Giuliano-Dalmati e Istriani.

"Un grande concerto nella nostra città – ha commentato l'assessore alla cultura, Marco Milani - con musiche di Rossini e Beethoven, per una giornata particolare. Attendiamo tanti amanti della musica classica sempre nel rispetto delle normative Anti Covid, presso il Teatro Vannini. Saranno presenti i rappresentanti di alcune associazioni di esuli che hanno confermato la loro presenza e la cosa ci onora. Ancora una volta la grande Musica nella nostra città, per un programma culturale ormai consueto e di grande spessore."

Share on Facebook
Categoria: cultura

Ladispoli, una edicola digitale in biblioteca comunale

Si potranno leggere testate nazionali ed estere

redazione giovedì 3 febbraio 2022
biblioteca-peppino-impastato-ladispoliLADISPOLI - Una splendida novità per tutti gli utenti della biblioteca "Peppino Impastato" di Ladispoli. Con una procedura di pochi minuti effettuata in biblioteca sarà possibile accedere ad una enorme edicola digitale direttamente dal proprio PC, tablet o smart phone con tantissimi quotidiani, periodici e riviste che si trovano anche in edicola.

Testate nazionali e internazionali che possono essere selezionate mediante gli appositi filtri di ricerca.

Dopo aver letto il proprio quotidiano preferito l'Edicola digitale del SBCS propone tante altre letture e immagini per approfondire le news in maniera completa e diversa.

La Media Library On Line (MLOL) consente di sfogliare tutte le testate presenti nel portale in maniera semplice e veloce. Basta visitare il sito dell'edicola digitale e accedere con le credenziali che vengono fornite direttamente dalla biblioteca.

Fatti questi semplici passaggi, si apre una vera finestra sul mondo!

Rappresenta anche l'occasione per migliorare la propria conoscenza delle linguestraniere, leggendo testate in inglese, tedesco, francese o spagnolo.

Share on Facebook
Categoria: cultura

ladispoli presenta la poesia di Giuseppe Gioachino Belli

Il 5 febbraio al Centro Arte e Cultura

redazione mercoledì 2 febbraio 2022
gioachino belli ladispoliLADISPOLI - Si terrà sabato 5 febbraio, alle 16.30, nell'aula 10 del Centro Arte e Cultura di Ladispoli, l'incontro con il professor La Porta su Giuseppe Gioachino Belli dal titolo "La sua poesia e la sua Roma".

L'ingresso è gratuito, i posti sono limitati, si consiglia la prenotazione.

Per info: 3392441329

Share on Facebook