Sabato, 22 Febbraio 2020
RSS Feed

cultura

Categoria: cultura

Bracciano presenta due libri della serie Emma&Kate

Le opere di Beyman, Flumeri e Giacometti

redazione mercoledì 20 novembre 2019
Libri FlumeriBRACCIANO - Giovedì 28 novembre alle 16, alla Biblioteca comunale di Bracciano Bartolomea Orsini si terrà la presentazione dei primi due libri della serie Emma&Kate:

"E niente sia" di Giulia Beyman e "Chiedi al passato"di Elisabetta Flumeri e Gabriella Giacometti.

Partecipa l'assessora alle Politiche Cuturali Maria Teresa Casella.

Modera Maria Teresa Casella scrittrice

Ingresso libero

Share on Facebook
Categoria: cultura

CaereMusica: un pianoforte a quattro mani a Sala Ruspoli

Le splendide pianiste del duo Maclè

redazione giovedì 14 novembre 2019
DUO MACLECERVETERI - Terzo appuntamento nei locali di Sala Ruspoli a Cerveteri per la rassegna "CaereMusica", la kermesse di concerti di musica antica, moderna e contemporanea ideata e diretta dal Consigliere comunale e Professore Mauro Porro, con il contributo del Consiglio Regionale del Lazio ed il sostegno dell'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri.

Dopo il tutto esaurito dei primi due appuntamenti, venerdì 15 novembre alle 21.30 un raffinato duo di musiciste è pronto a deliziare il pubblico di Cerveteri.

In calendario, ecco il duo Maclè, due splendide pianiste, Sabrina Dente e Annamaria Garibaldi, che propongono un programma originalissimo dal titolo "Orchestra in piano", durante il quale suoneranno due importanti opere per orchestra trascritte per pianoforte a 4 mani, "la sagra della primavera" di Igor Stravinsky, tratta dall'omonimo balletto ma in versione di suite e "Rapsodia in blues" di George Gershwin.

Artiste di fama internazionale, con esibizioni nelle location europee più prestigiose, il duo Maclè fa ora tappa a Cerveteri, per un appuntamento di assoluto pregio come sempre ad ingresso gratuito.

"CaereMusica si conferma essere una delle manifestazioni più attese in tutto il territorio – ha dichiarato il Professor Mauro Porro – la risposta di pubblico che ogni volta ricevono i concerti in calendario è davvero importante, a volte superiore ad ogni più rosea aspettativa. Grazie alla sensibilità della Regione Lazio, e all'importante sostegno dell'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, anche quest'anno possiamo offrire una serie di concerti di alta qualità e tutti ad ingresso gratuito. I concerti proseguiranno ancora per tutto novembre e dicembre, con grandi nomi in programma e tante, tante sorprese in musica".

La partecipazione a tutti i concerti è gratuita. Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 3346161081

Share on Facebook
Categoria: cultura

A Cerveteri "In marcia con gli alberi"

Una giornata dedicata al territorio e ai cittadini

redazione mercoledì 13 novembre 2019
marcia alberiCERVETERI - "Gli alberi come simbolo della sostenibilità ambientale e della speranza per la Pace nel Mondo". Questo il leitmotiv della manifestazione "In marcia con gli alberi ... per seminare la Pace", organizzata dall'Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri per sabato 23 novembre.

L'evento, che rientra nell'ambito delle iniziative promosse in occasione della settimana dell'educazione ambientale e della sostenibilità, vede la partecipazione di un gran numero di realtà associative del territorio, che anche in questa occasione non hanno fatto mancare la propria presenza. Tra le tante, collaborano all'iniziativa: InArte, Avo Cerveteri e Avo Ladispoli, Maraa Onlus, Centro di Solidarietà Cerveteri, Comitato Rifiuti Zero, la LIPU, l'AUSER, LIBERA, CDZ Valcanneto, Piccolo Fiore, il Gruppo Scout AGESCI Cerveteri 1, il Gruppo Scout di Bracciaon e Scuolambiente, con la collaborazione della Multiservizi Caerite.

Invitati ovviamente, tutti gli Istituti Scolastici del Comune di Cerveteri.

"La Festa degli Alberi è un'iniziativa oramai entrata nella tradizione del periodo autunnale della nostra città – ha dichiarato l'Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti – solitamente la svolgiamo all'interno delle scuole, ma mai come quest'anno era importante diffondere i concetti di eco-sostenibilità ambientale il più possibile, non solo all'interno delle scuole ma tra tutti i cittadini. Per questo abbiamo voluto organizzare questa grande manifestazione, nella quale vogliamo unire la promozione di due valori che purtroppo, si stanno sempre più affievolendo come la difesa e il rispetto della natura e quello delle politiche della Pace. Sarà una manifestazione che coinvolgerà gran parte del tessuto associativo locale, dalle realtà culturali a quelle artistiche, da quelle di solidarietà fino ai Comitati di Zona. Auspico una partecipazione importante da parte della cittadinanza. Sarà un momento di festa, ma anche di riflessione sull'ambiente".

«Siamo contenti di proporre nuovamente questa splendida manifestazione – dice Gubetti – prima di tutto per l'importanza dell'educazione ambientale per i futuri cittadini di domani, ma anche per sottolineare l'impegno su questo fronte da parte dell'Amministrazione, che ogni anno riesce nell'intento della messa a dimora sul territorio di un numero maggiore di piante di quelle che si è costretti a tagliare»

L'appuntamento è alle 9 in Largo Almunecar, ai piedi della Quercia secolare. Si comincia alle 9.30 con la cerimonia della Campagna "Adotta e Cresci una Quercia".

Grazie alla disponibilità e sensibilità di ARSIAL, verrà donata ad ognuno dei partecipanti, una piccolissima quercia da custodire e coltivare e far sì che dopo due anni, tempo margine previsto, sia pronta per la piantumazione e l'arricchimento del patrimonio arboreo cittadino.

Alle 10.30 la partenza della marcia, un lungo corteo colorato che da Piazza Almunecar, sfilando ognuno con la propria pianta di Quercia, bandiere della Pace e allegria, giungerà fino al Giardino pubblico di Viale Manzoni

Una volta giunti al Parco, giochi, animazione e iniziative per bambini e genitori. Una grande festa che culminerà con la messa a dimora di piante ad alto fusto donate dalla Multiservizi Caerite.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Anguillara, tornano i presepi di San Gregorio Armeno

L'evento nel centro storico il 30/11 e il 1/12

redazione venerdì 8 novembre 2019
presepi ad anguillara 2019ANGUILLARA - Arte dei presepi, musica, teatro, dolci e prodotti tipici campani e laziali, mercato contadino, mercatino di Natale, castagnari e vin brûlé, zampognari, cori natalizi, Banda musicale di Anguillara Sabazia, eventi culturali ed altro allieteranno i presenti nel corso delle due giornate.

E' il programma annunciato dall'amministrazione di Anguillara per la mostra dei presepi di San Gregorio Armeno che si terrà dal 30 novembre al 1 dicembre.

I racconti informativi, ad orario, sulla storia e la simbologia dei presepi creeranno momenti di magia ed interesse per grandi e piccini.

Non da meno la degustazione di vini e prodotti dolciari artigianali per i più golosi: la fabbrica di cioccolata di Anguillara Sabazia, i dolci canalesi, la pinza romana della Proloco di Oriolo Romano renderanno le passeggiate tra gli stand dei festosi mercatini più gustose grazie ai prodotti a km zero.

Protagonista il Centro Storico di Anguillara e punta di diamante i Presepi artistici di San Gregorio Armeno.

Anguillara con questa festa si candida per diventare un borgo incantato e per donare ai presenti attimi da portarsi nel cuore e nella propria vita.

Il più magico ed incantevole periodo dell'anno sta arrivando e la città di Napoli non poteva che tornare ad essere ospite di Anguillara per fare respirare al turismo ed ai cittadini della nostra città questa atmosfera così particolare. Per questo motivo vogliamo suggerirvi di fare una passeggiata tra i nostri vicoli per ritrovare il folklore di Napoli: S.Gregorio Armeno vi aspetta ad Anguillara Sabazia i giorni 30 novembre e il primo dicembre 2019.

Ma quando ha avuto inizio la tradizione dei presepi di San Gregorio Armeno? Se vogliamo tracciarne un pò di storia, dobbiamo pensare che essa venne fuori nel XIII secolo, quando S.Francesco fece una rappresentazione della Natività con delle statuette. A Napoli, divenne famosa intorno al XVII secolo, grazie ad alcuni aristocratici che iniziarono a creare alcune rappresentazioni personali della Natività, non solo per motivi religiosi, ma anche come motivo di vanto: infatti, tutti i migliori artisti ed artigiani furono coinvolti nel realizzare il presepe più scenico che si fosse mai visto. In questo modo il Presepe divenne qualcosa di molto più artistico, influenzato dallo stile Barocco dell'epoca e molte strade del centro storico divennero centri di esposizione per tutti questi artisti, rendendo, così, S.Gregorio Armeno il simbolo del Presepe Napoletano.

Share on Facebook
Categoria: cultura

Muro di Berlino: Cerveteri commemora il 30° della caduta

Il 9 novembre parte campagna del ricordo

redazione giovedì 7 novembre 2019
muro di berlino cadutaCERVETERI - 9 Novembre 1989: la cortina di ferro che divideva in due l'Europa veniva abbattuto. La linea di confine europea tra le zone controllate da Francia, Regno Unito e Stati Uniti e quella Sovietica durante la Guerra Fredda, dopo anni di lotte e battaglie fu abbattuta.

Sono trascorsi esattamente trent'anni da quella data storica. L'Amministrazione comunale di Cerveteri, attraverso l'Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri Francesca Cennerilli, la delegata alle Politiche per la Pace Lucia Lepore, la Consigliera comunale aggiunta Nawal El Mandilli e Carmen Rosa Chilet Bazalar, membro della Consulta dei Cittadini Migranti e Apolidi del Comune di Cerveteri, aderisce all'appello lanciato dalla "Tavola della Pace" e promuove nel territorio comunale, con la collaborazione di realtà associative e scuole, una campagna in ricordo di questo straordinario avvenimento storico.

"Viviamo in una società libera e democratica secondo i valori della nostra Costituzione, ma che oggi come non mai vede i valori dell'accoglienza e dell'inclusione, osteggiati da muri non di mattoni ma ideologici – ha dichiarato l'assessora Cennerilli – diritti umani, rispetto, equità sociale, vengono messi quotidianamente in pericolo da steccati politici, da becero populismo, da campagne mediatiche che puntano più a dividere che ad unire troppo spesso per un mero fine propagandistico ed elettorale. Come Amministrazione comunale, da sempre attenta al sociale, insieme quelle realtà e a quelle persone da sempre al nostro fianco nelle battaglie per i diritti, stiamo organizzando un'iniziativa di sensibilizzazione che avverrà nelle prossime settimane, dove parole e dialogo, grazie alla disponibilità di Armando Profumi della Pro Loco Marina di Cerveteri, nonché maestro di recitazione, si uniranno all'arte per un pomeriggio di confronto e dibattito".

"Con l'occasione – conclude Cennerilli – ci tengo a ringraziare la Consulta dei Cittadini Migranti e Apolidi del Comune di Cerveteri, da sempre attiva nelle politiche legate al sociale e all'inclusione. Nei prossimi giorni renderemo noto il programma dell'iniziativa in fase di organizzazione, alla quale sin da ora auspico ampia partecipazione della cittadinanza".

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -