Sabato, 22 Febbraio 2020
RSS Feed

primo piano

Categoria: primo piano

Lazio, Cotral: 500 nuovi bus entro il 2020

Saranno 1000 i nuovi bus entro fine prossimo anno

redazione martedì 17 dicembre 2019
bus cotral euro 6
LAZIO - In arrivo 500 autobus che rinnoveranno completamente il parco mezzi Cotral nel corso del prossimo anno. I primi 50 entreranno in servizio sulle strade del Lazio prima del prossimo Natale.

Lo rende noto la Regione Lazio.

La gara in due lotti è stata aggiudicata la scorsa primavera e ha permesso l'acquisto di 360 Solaris Interurbino 12 metri e 120 Iveco 12 metri low entry (con pianale ribassato per garantire piena accessibilità). A questi si aggiungeranno 20 minibus per linee a bassa affluenza che saranno acquistati il prossimo anno con una gara già in corso.

Acquistati con soldi di Cotral per la prima volta nella storia dell'azienda, senza ricorso a finanziamenti pubblici straordinari. L'investimento totale è di 106 milioni di euro. È previsto inoltre il full service manutentivo per dieci anni.

Prese usb per la ricarica di smartphone. I nuovi bus sono dotati anche di telecamere di videosorveglianza e di ausilio alla guida, moderni equipaggiamenti di bordo e dispositivi per la sicurezza degli autisti. Tutti euro 6 - la categoria più bassa in termini di emissioni inquinanti - permetteranno una notevole riduzione delle emissioni e dei consumi, oltre a migliorare le performance del servizio.

In linea con gli standard europei. Cotral sarà tra le pochissime aziende italiane ad avere nel 2020 un parco mezzi con un'età media di 7,5 anni, contro una media nazionale di 12. Con quasi 1000 mezzi nuovi in circolazione in meno di 4 anni.

"Cotral è un esempio di un'azienda pubblica che ce l'ha fatta: abbiamo messo sulle strade del Lazio 500 nuovi bus, saranno 1000 entro il 2020. Si può fare, può esistere una buona azienda pubblica che investe e ottiene risultati – così il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: una vera e propria rivoluzione, andiamo avanti. Cotral è un esempio di un'azienda pubblica che ce l'ha fatta: abbiamo messo sulle strade del Lazio 500 nuovi bus, saranno 1000 entro il 2020. Si può fare, può esistere una buona azienda pubblica che investe e ottiene risultati".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Sanità, cura donne: al Lazio 65 Bollini Rosa

Al terzo posto tra le regioni più virtuose

redazione domenica 15 dicembre 2019
Sanità-ospedale-lavoro
LAZIO - La Regione Lazio si piazza al terzo posto tra le regioni che si distinguono per l'offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali malattie delle donne. Con 65 Bollini Rosa l'amministrazione regionale sale sul podio delle regioni più virtuose dietro Lombardia e Veneto nella classifica stilata dalla Fondazione Onda – Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere per il biennio 2020-2021.

I bollini rosa sono il riconoscimento che Fondazione Onda, da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, attribuisce dal 2007 agli ospedali che dimostrano una sensibilità particolare verso la salute delle donne.

"Una Regione dalla parte delle donne e un risultato straordinario – ha commentato l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato - i Bollini Rosa sono un riconoscimento importante del lavoro svolto da questa Amministrazione per la prevenzione e la promozione della salute della donna. Abbiamo deciso di inserire nella nostra offerta sanitaria percorsi di cura dedicati alle donne e recentemente abbiamo istituito presso palazzo Baleani il Centro avanzato per la tutela della salute della donna, un centro di riferimento regionale per la tutela della salute della donna con funzioni di diagnosi e presa in carico delle donne con sospetta patologia tumorale".

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, record storico occupazione al 62,2%

2mln e 419mila gli occupati, disoccupazione a 8,1%

redazione venerdì 13 dicembre 2019
offerta lavoro
LAZIO - Secondo L'Istat sono 2 milioni 419mila gli occupati nel Lazio, pari al 62,2%. È il tasso di occupazione più alto di sempre a livello regionale ed è anche un valore particolarmente significativo rispetto alla media italiana, che registra un 59,4%.

Lo rende noto la Regione Lazio.

Non aumenta solo l'occupazione: diminuisce anche la disoccupazione, anche qui registrando un valore record. Nel terzo trimestre il tasso di disoccupazione, infatti, è sceso all'8,1%, il valore più basso dal 2008.

"I dati Istat appena diffusi dicono che nel Lazio è record storico di occupati, con un tasso di occupazione che sale al 62,2%. La disoccupazione scende all'8,1% nel terzo trimestre, mai così bassa da prima della crisi del 2009. Sono dati incoraggianti che, insieme al dato sulle esportazioni di ieri che vede il Lazio prima regione italiana per crescita dell'export nel 2019, ci indica chiaramente come le scelte dell'amministrazione regionale stiano producendo effetti concreti – così il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: il Lazio è più forte, ma siamo consapevoli che molto è ancora da fare, e lavoreremo ancora più duramente per aumentare la qualità del lavoro e per aiutare le piccole imprese a crescere e sviluppare capacità di innovazione. Per il 2020 c'è un grande piano per la semplificazione, l'economia green, la formazione, gli investimenti e la digitalizzazione."

"Questi numeri dimostrano la bontà delle politiche sull'occupazione e lo sviluppo messe in atto dalle Giunte Zingaretti, azioni che continueremo a integrare con nuovi progetti e nuove risorse nella consapevolezza che, per continuare a crescere bisogna continuare a dare risposte concrete alle persone, alle imprese e ai territori, potenziando le opportunità, a partire dalla riforma dei servizi per il lavoro e continuando a salvaguardare la dignità dei lavoratori" - così in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Formazione e Scuola.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio Cinema International, via al bando

Regione stanzia 5 mln per coproduzioni

redazione giovedì 12 dicembre 2019
Foto lazio cinema international
LAZIO -  La Regione Lazio informa che è stato pubblicato il nuovo Avviso pubblico 2020, dedicato all' "Attrazione di produzioni cinematografiche", per il sostegno agli investimenti in Coproduzioni audiovisive che prevedano la compartecipazione dell'industria del Lazio con quella estera, una distribuzione di carattere internazionale dei prodotti e la realizzazione di opere che consentano una maggiore visibilità delle destinazioni turistiche del Lazio, anche all'estero.

La dotazione dell'avviso è di 5 milioni di euro.

Le domande di contributo possono essere presentate esclusivamente per via telematica compilando il formulario disponibile on line sulla piattaforma GeCoWEB accessibile dal sito www.lazioinnova.it nella pagina dedicata.

Lo sportello telematico per la compilazione del formulario online sarà aperto a partire dalle 12 dell' 11 dicembre 2019 e fino alle 12 del 13 febbraio 2020, salvo chiusura anticipata dello sportello nel caso le domande pervenute superino 10 milioni di euro complessivamente richiesti.

La richiesta si intenderà formalmente presentata solo con il successivo invio del Dossier di Richiesta a mezzo PEC, a partire dalle 12 del 15 gennaio 2020 e fino alle 18 del 13 febbraio 2020, salvo chiusura anticipata dello sportello.

Share on Facebook
Categoria: primo piano

Lazio, PSR: oltre 52 mln per l'agroalimentare

Tre nuovi bandi perle imprese laziali

redazione martedì 10 dicembre 2019
agroalimentare
LAZIO - Tre nuovi bandi del Programma di Sviluppo Rurale del Lazio: prevedono uno stanziamento complessivo di risorse pari a 52milioni 450mila euro.

Lo rende noto la Regione Lazio.

Il primo riguarda l'informazione e la promozione dei prodotti agricoli di qualità; il secondo gli investimenti materiali e/o immateriali per la trasformazione, la trasformazione e commercializzazione e/o lo sviluppo dei prodotti agricoli; il terzo è rivolto alle imprese agricole che realizzano investimenti materiali e/o immateriali per l'ammodernamento delle strutture e per l'introduzione di tecnologie innovative.

In particolare:

La misura 3.2.1 è dedicata al "Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno" per l'informazione e la promozione dei prodotti agricoli di qualità, al fine di sensibilizzare il consumatore sui caratteri distintivi delle produzioni certificate. Lo stanziamento finanziario previsto è di 2.400.000 euro e i beneficiari del sostegno sono associazioni di agricoltori, nelle forme esplicitate dal bando pubblico, che aderiscono ad almeno un regime di qualità ai sensi del Reg. UE 1305/2013.

La misura 4.2.1 è dedicata agli "Investimenti nelle imprese agroalimentari" che realizzano investimenti materiali e/o immateriali per la trasformazione, la trasformazione e commercializzazione e/o lo sviluppo dei prodotti agricoli, a eccezione dei prodotti della pesca. Gli investimenti devono essere finalizzati a favorire l'integrazione di filiera, il miglioramento delle tecnologie in funzione di una competitività rivolta al mercato globale, l'innovazione, la qualificazione delle produzioni, le prestazioni economiche e ambientali, l'aumento del valore aggiunto, la creazione di strutture per la trasformazione e commercializzazione su piccola scala nel contesto di filiere corte e di mercati locali. Lo stanziamento finanziario previsto è di 20.000.000 euro.

La misura 4.1.1 dedicata a "Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzati al miglioramento delle prestazioni" per le imprese agricole che realizzano investimenti materiali e/o immateriali per l'ammodernamento delle strutture e per l'introduzione di tecnologie innovative che dovranno comportare un miglioramento del rendimento globale dell'azienda agricola. Lo stanziamento finanziario previsto è di 30.000.000 euro e i beneficiari del sostegno sono imprese laziali del settore della produzione primaria che realizzano investimenti materiali e/o immateriali per l'ammodernamento delle strutture e per l'introduzione di tecnologie innovative.

Tutti i dettagli e le relative procedure di presentazione delle domande sono sul sito lazioeuropa.it

Share on Facebook
Il Corriere del Lago è una testata giornalistica regolarmente registrata - iscrizione al roc n°20112 -
Direttore responsabile: Andrea Camponi - Direttore editoriale: Giampiero Valenza
MAGAZZINIDELCAOS editori via di Siena,14 Castiglione della Pescaia [gr] - p.iva/cod.fisc. 011 99 86 05 35
- TUTTI I DIRITTI RISERVATI -