Lunedì, 17 Giugno 2024
RSS Feed
Categoria: cultura

A Cerveteri la seconda edizione di teatro partecipato 'Un Sogno'

Performance conclusiva 10/8 alle 19 P.zza S.Maria

redazione lunedì 7 agosto 2023
Un sogn FBCERVETERI - Giovedì 10 agosto, in Piazza Santa Maria a Cerveteri, alle 19, andrà in scena la performance conclusiva della seconda edizione del laboratorio di teatro partecipato Un sogno, organizzato da Le Odìssere Teatro, in collaborazione con CDM-Campo di Mare Teatro Festival e patrocinato dal Comune di Cerveteri , assessorato alla Cultura.

Lo scorso anno per la prima volta un gruppo di teatro partecipato ha aperto il lavoro alla Comunità di Cerveteri in piazza Santa Maria e al Campo di Mare Teatro Festival seconda edizione, a Parco Vannini.

Visto l'ottima riuscita dell'operazione, il Comune e l'assessorato alla Cultura hanno deciso di finanziare e sostenere l'attività per il secondo anno.

Il percorso formativo gratuito e aperto a tutti è iniziato a febbraio ed è stato curato da Odette Piscitelli (attrice, formatrice, direttrice artistica di Le Odìssere Teatro e del Campo di Mare Teatro Festival) , ha coinvolto cittadine e cittadini residenti nel territorio di Cerveteri, Ladispoli e nei comuni limitrofi, senza limiti di età.

Attraverso la sperimentazione dei linguaggi del teatro, della scrittura creativa e della musica è nato un cantiere di idee, un percorso approfondito volto alla creazione di un gruppo di lavoro pronto a condividere storie, frammenti di vita ed emozioni, sul tema del Sogno.

"Siamo partiti dalla condivisione di un sogno, (che poteva esser stato realmente sognato o il desiderio di fare un sogno), dal lavoro sulla musica, sui suoni e i corpi del sogno. Attraverso un percorso durato 6 mesi, siamo arrivati a creare una performance interattiva, fatta di storie stravaganti, improvvisazioni, suoni, danze, canti... Libere invenzioni e racconti elaborati dagli stessi protagonisti, si susseguono all'interno di un cerchio simbolico, in cui il nostro pubblico sarà invitato a partecipare", dichiara Odette Piscitelli.

"E' una performance da vivere più che da osservare. L'esperimento del teatro partecipato è proprio quello di coinvolgere la comunità all'interno del processo. Un piccolo gruppo di persone comuni racconta una storia al resto della comunità, instaurando un momento di condivisione profonda - prosegue l'autrice - quest'anno la performance sarà molto articolata, e, oltre al racconto, abbiamo puntato sui suoni e sulle immagini evocate dai corpi. Il gruppo di quest'anno è formato da 13 meravigliosi esseri umani che vanno dai 5 anni ai 70 : Stefano Acunzo, Katia Celestino, Letizia Fumasone Biondi, Milena Gianna, Deborah Kerry Wilson, Luigino Lodato, Stefania Lorenzetti, Paolo Maniscalco, Andrea Oliva, Barbara Pitrone , Carlo Vincenti e le picccole Silvia Acunzo e Giulia Ruzzi".

"E' stata una grande sfida ed un piccolo miracolo avere un gruppo così variegato per età, interessi, e provenienza. Per me è già un fatto artistico poetico e struggente vederli tutti insieme , in piedi , di fronte a un pubblico", conclude Piscitelli.
L'esperienza di "teatro partecipato" nasce come momento di condivisione profonda e diventa espressione artistica di desideri e parole di un'intera comunità. Le Odìssere teatro è una compagnia teatrale, produce spettacoli, propone percorsi formativi, organizza festival e progetti culturali in sinergia con il territorio del Lazio. La formazione artistica dà voce alla nuova drammaturgia contemporanea, realizzando progetti innovativi, sperimentando contaminazioni artistiche e rivolgendo lo sguardo e la ricerca sul tempo che viviamo. Per partecipare all'evento è consigliata la prenotazione.

Inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito https://leodissereteatro.it/ o contattare il numero 3332918917.

Share on Facebook